replica handbags replica watches

ASSOCIAZIONE NAZIONALE

MUTILATI E INVALIDI CIVILI

sezione Provinciale di Ravenna

Torna a: Elenco

SPORTELLO DURANTE E DOPO DI NOI

“Fondo per il durante e dopo di noi”: aperto dall’Anmic uno sportello gratuito di consulenza, accoglienza e informazioni.

La preoccupazione per il futuro della persona cara non autonoma, quando verrà a mancare il supporto della famiglia, trova una risposta nel “Fondo per il durante e dopo di noi” costituito dalla Regione Emilia-Romagna per le persone con disabilità prive del sostegno familiare. Accedervi e trovare la soluzione personalizzata, che garantisca la migliore qualità della vita della persona disabile, richiede la sinergia di più professionalità per costruire un progetto che comprenda aspetti sanitari, riabilitativi, giuridici. Per venire incontro a queste esigenze l’Anmic, Associazione nazionale mutilati e invalidi civili sezione della provinciale di Ravenna, ha attivato uno sportello di consulenza, accoglienza e informazione. Un operatore risponderà, telefonando al 377 6899909, dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13. Gratuitamente verranno offerte informazioni chiare e trasparenti e tutti i supporti amministrativi e legali necessari per presentare le richieste corredate dalla documentazione, in osservanza dei requisiti richiesti dalle Regione. Non sempre è possibile trovare opportunità di informazione qualificata, personalizzata, riservata e di facile accesso. Per questo l’obiettivo dello sportello di consulenza e informazione è quello di fare in modo che la famiglia possa sentirsi accolta, ascoltata e indirizzata verso le migliori soluzioni per la vita della persona con disabilità oggi nel “durante” e domani nel “dopo”. L’accesso gratuito consentirà di avere un confronto con appropriati professionisti (medici, avvocati, notai, ecc.) che saranno a disposizione per individuare le soluzioni progettuali personalizzate più adeguate alla persona con disabilità e al suo nucleo famigliare. Inoltre, permetterà di conoscere le risorse attivabili e tutti gli strumenti, anche giuridici (amministrazione di sostegno, testamento, contratti di mantenimento e di assistenza, comodati d’uso, Trust, ecc.), che se ben orientati e messi in sinergia, costituiscono degli indispensabili e preziosi alleati per garantire la migliore qualità di vita della persona non autosufficiente. I consulenti a disposizione sono: la dottoressa Francesca Vitulo, avvocato del Foro di Bologna, si occupa in particolar modo di tematiche del diritto di famiglia, delle successioni e delle tematiche attinenti agli enti no profit e degli strumenti di tutela dei soggetti deboli; il dottor Enzo Bozzano, avvocato del Foro di Ravenna, si occupa prevalentemente di pratiche relative a problematiche familiari, soggetti socialmente deboli (minori, interdetti, inabiliti e soggetti sottoposti ad amministratori di sostegno), successioni ed eredità; il dottor Giuseppe Romeo, notaio in Ravenna, docente presso la scuola del notariato di Bologna “Rolandino Passeggeri”; la dottoressa Cristina Valpiani, medico specialista in Medicina legale e delle assicurazioni; il dottor Gianluca Danesi, medico specialista in Pneumologia, cardiologia e medicina interna, dirigente senior dell’Unità operativa di Pneumologia dell’ospedale S. Maria delle Croci di Ravenna. Il progetto dello sportello ha il patrocinio di: Regione Emilia-Romagna, Servizio sanitario regionale Emilia-Romagna, Provincia di Ravenna, Comune di Ravenna, Unione dei Comuni della Bassa Romagna, Comune di Faenza, associazione “Per gli altri”, cooperativa sociale San Vitale.


Visita il Link


TUTTO SUL NOSTRO SPORTELLO




© 2022 A.N.M.I.C. Associazione Nazionale Mutilati Invalidi Civili - C.F. 92005460396 Privacy Policy e Cookie policy -